Firenze. ...LEVA OGGI…LEVA DOMANI….ALLA FINE NON CI RESTANO NEPPURE LE BRICIOLE!

In allegato il volantino

Firenze -

Venerdì 18 novembre si è tenuto l’ incontro fra la RSU e  l’Amministrazione Comunale per discutere del fondo per la produttività.


Dopo il documento approvato dal Consiglio RSU del 24 Ottobre e dopo le ripetute richieste nei precedenti incontri:

-    auspicavamo che la delegazione trattante quanto meno dichiarasse di aver espletato tutti i tentativi alla ricerca della possibilità di recuperare un po’ di risorse per riportare il nostro fondo alle stesse cifre dell’anno precedente. Tenendo altresì presente che l’abbattimento di 2 milioni di euro ricadrà interamente sul premio incentivante (circa 500 euro lordi pro capite)

-    Ci aspettavamo, almeno, che ci fossero consegnate delle tabelle dalle quali si potesse, con calcolatrice alla mano e un po’ di approssimazione (visto che siamo a novembre e l’anno si conclude il 31 dicembre) di quanto in concreto sarà decurtato il prossimo premio incentivante.

 



E invece NIENTE. Neppure un po’ di sceneggiata, giusto per farci contenti!!!!
Il fondo è quello definito, la Giunta ha già consolidato il bilancio,  e le tabelle e i resoconti non ci è dato conoscerli e….. così è…. Se vi pare!


Ancora una volta si riconferma quanto il nostro Sindaco usi due pesi e due misure nella gestione del personale di questa Amministrazione.


Per alcuni dipendenti, quelli della “corte” si possono ignorare i pronunciamenti delle più svariate Sezioni di Controllo della Corte dei Conti e assegnarli d’ufficio incarichi dirigenziali, si può procedere ad assunzioni fiduciarie, mentre per tutti gli altri (i cosiddetti Fantozzi) l’ispezione del MEF viene prima di tutto e le risorse non possono che  continuare a diminuire.

 

Insomma colleghi, comunque la si rigiri, la casta, vecchia o nuova che sia, e i propri cortigiani, nonostante la crisi continuano ad ingrassare, mentre a noi, grazie anche a sindacati complici, ci viene sempre chiesto di pagare il conto.

USB Pubblico Impiego - comune di Firenze