Abbassate le armi, alzate i salari! No alla base di Coltano!

Nazionale -

Mentre il 15% delle famiglie italiane non riesce a pagare le bollette, con il decreto del Presidente del Consiglio n. 69 del 23-03-2022 il Governo Draghi ha deciso di realizzare una nuova base militare a Pisa nella tenuta di Coltano - parco pubblico all’interno del parco di San Rossore, Migliarino, Massaciuccoli - nell’area dell'ex Centro Radar, da realizzare attraverso i soldi del PNRR per la transizione ecologica!

La base sarà destinata a sede del Gruppo Intervento Speciale del 1° Reggimento Carabinieri paracadutisti Tuscania e del Gruppo Cinofili.

Non è dato sapere quanti fondi verranno destinati alla costruzione di una vera e propria cittadella della guerra, su un'area di 730.000 metri quadrati, sui quali si intende costruire poligoni di tiro, campi di addestramento e 440.000 metri cubi di edifici dedicati all'attività militare: caserme, uffici, magazzini, piste di decollo, ma anche palestre, parcheggi e villette a schiera destinate a ospitare più di mille persone.

Non possiamo che ribadire la nostra totale contrarietà a questo ennesimo schiaffo alle esigenze reali dei lavoratori e delle lavoratrici che oltre a fronteggiare un’inflazione galoppante, si troveranno a subire il blocco salariale che il Governo Draghi sta preparando.

Siamo pronti a mobilitarci contro la costruzione della nuova base insieme a tutti coloro che come noi si oppongono alla guerra e alle politiche belliciste del Governo Draghi!

Le parole d'ordine dello sciopero del 22 aprile e della manifestazione nazionale che vede uniti operai e studenti assumono ancora più importanza!

Contro il Governo della guerra e del carovita!

No alle basi militari!

Abbassate le armi, alzate i salari!

USB Pisa

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati