Ciao Marco, ciao "piccolo grande uomo"

Firenze -

Oggi ci ha lasciati improvvisamente Marco Donatini , aveva 40 anni , lascia la moglie Tiziana e una figlia di 15 mesi, e lascia in tutti noi un vuoto immenso. Ci mancherà tanto la tua dolcezza, il tuo sorriso la tua intelligenza. Ci eravamo conosciuti nel 2004, tu eri un giovanissimo lavoratore precario del Comune di Firenze. Ci eravamo incontrati in una delle prime assemblee di lavoratori precari, che noi cercavamo di organizzare per rivendicare la stabilità del posto di lavoro. Tu con i tuoi riccioli biondi eri in prima fila e mi ascoltavi, forse allora non molto convinto delle cose che dicevo. Mi ricordo delle tante battaglie, delle occupazioni del Consiglio Comunale, e poi della tua immensa gioia il giorno che firmasti, insieme ad altri, il contratto di lavoro che ti dava stabilità presso il Comune di Firenze. E poi il tuo impegno e la tua militanza sindacale, sempre pronto e disponibile. Non parlavi molto alle riunioni e alle trattative, ma le cose che dicevi erano sempre chiare e precise. Ti abbiamo visto crescere in questi anni di frequentazione, ti abbiamo visto mettere su famiglia con Tiziana e poi la nascita della figlia. Ci mancherai tanto caro Marco,  mancherai a tutti i compagni del sindacato che ti hanno conosciuto e apprezzato ! Ovunque tu sia adesso vivrai sempre nei nostri cuori. Che la terra ti sia lieve !

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni