Comune di Firenze: Buoni Pasto Buoni a Nulla ! Continua.....

Firenze -

Palazzo Vecchio: Buoni pasto….Buoni a nulla !

Anche oggi un giovedi di passione per tanti colleghi che non sono riusciti ad utilizzare i buoni pasto che l’Amministrazione Comunale ha acquistato tramite Consip.

Nella giornata di oggi ci sono nuovamente giunte numerose segnalazioni da parte di colleghi, dalle varie zone della città, sul rifiuto da parte degli esercenti di accettare i nuovi buoni pasto.

Le motivazioni sono sempre le stesse la ditta aggiudicataria effettua un ricarico di quasi il 20%  sugli esercenti che aderiscono alla convenzione.

Alcuni esercenti ci hanno detto chiaramente che, se devono pagare il 20% alla ditta che emette i buoni sostitutivi di mensa, considerato poi i tempi lunghi di riscossione degli stessi, dovrebbero fornire ai clienti prodotti molto scadenti.

Siamo sempre al solito punto, il Comune di Firenze via Consip acquista buoni pasto con un ribasso del 19,5% sul valore nominale, di conseguenza la ditta aggiudicataria fa un ricarico sull’esercente almeno della stessa cifra, e chi ci rimette siamo sempre noi lavoratori e lavoratrici dell’Ente.

Per altro essendo Firenze una delle città di per sé più cara, il valore reale del buono pasto è ancora inferiore al presunto valore nominale.

Chiediamo nuovamente con forza all’Amministrazione Comunale, che ha creato questo “impiccio”, di rimuoverlo con la massima sollecitudine, perché le chiacchiere non servano, servono interventi radicali nel rispetto della dignità di tutti/e, una dignità che anche in questo caso è stata calpestata.

Se entro la settimana prossima il problema non sarà risolto, porteremo la nostra protesta all’interno del Consiglio Comunale.

 

Firenze 5 Dicembre 2019             

                                                        USB Pubblico Impiego

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni