COMUNICATO SINDACALE USB PIOMBINO

Dopo giorni di assoluto silinzio da parte di tutti sopratutto “dagli sbandieratori” più accaniti si cambia padrone.

Firenze -

Sembra la scena di un film già visto con i soliti “sbandieratori” che in passato accoglievano l'algerino.

 

Ieri USB piombino ha appreso il rilevamento tra jindal e cevital come un atto dovuto a questo territorio .

Continuiamo a  rivendicare che è tutto da stabilire e che le sei settimane successive serviranno a capire cosa vorrà fare jindal.

 

Non dobbiamo scordare che i due soggetti subentranti hanno firmato un compromesso di vendita senza aver speso una parola sui lavoratori.

Anche se nei corridoi gira voce che jindal confermerebbe tutta la forza lavoro esistente, (così com'è vero che in campagna ELETTORALE tutto è possibile) visto e tenuto conto che abbiamo sempre detto che i salti nel buio ci fanno paura adesso siamo curiosiosi di vedere il piano industriale,con tutte le sue sfaccettature , curiosi di sapere quanti aiuti sono stati dati al nuovo padrone jindal da parte del GOVERNO .

 

Oggi passiamo da una multinazionale ad un 'altra e non c'è  niente da festeggiare!

 

USB sottolinea l'importanza che nessun lavoratore diretto e indiretto dell'indotto deve essere lasciato indietro, pertanto staremo vigili e pronti a difendere occupazione, diritti e dignità di tutti lavoratori di Piombino.

 

USB PIOMBINO

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni