DICHIARAZIONE DI SCIOPERO DIPENDENTI PUBLIACQUA SpA

Spett.le

- Publiacqua SpA

- Prefettura di Firenze

- Commissione di Garanzia

 

OGGETTO: DICHIARAZIONE DI SCIOPERO DIPENDENTI PUBLIACQUA SpA

La scrivente Organizzazione Sindacale, prendendo atto del fallimento tentativo preventivo di conciliazione tenutosi presso Prefettura di Firenze lo scorso 21 Giugno 2016, tra USB Lavoro Privato Firenze e Publiacqua SpA, proclama, dopo le prime 2 ore già indette lo scorso 18 Luglio c.a., 2 ore di Sciopero dalle ore 08,00 alle 10,00 di Lun. 19 Settembre 2016 per tutti gli Addetti del Commerciale

Durante lo sciopero saranno garantiti i servizi minimi essenziali.

Vi invitiamo nel rispetto della L. 146/90 a diffondere attraverso, radio, televisioni e organi di stampa programma dello sciopero.

 

Lo sciopero è indetto per e contro:

- Per incremento Organici al Commerciale, in particolare personale di sportello al pubblico

Carenza di personale che si riflette negativamente sull’Utenza con lunghe attese e disservizi. Una

rivendicazione per dare un migliore e puntuale servizio alla Cittadinanza.

Criticità divenuta ancora più marcata in osservanza e attuazione Delibera AEEGSI 655/2015 –

maggiori ore di apertura sportelli al pubblico - Addetti mandati in sostituzione su altri sportelli, in

carenza di personale, penalizzati nell’orario rientro propria residenza. La Direzione Aziendale,

all’insufficienza di personale, non può pensare di cavarsela con la Cittadinanza, pubblicizzando

APP da Smartphone miracolose (vedi QRAMI "applicazione che fa la coda per te")

 

 

- Per contrastare massiccio rigetto domande di accesso al Part-Time, penalizzando in particolare

Lavoratrici del Commerciale con seri problemi di lavoro di cura familiare e problemi di salute

 

- Per l’istituzione, Sportelli al Pubblico, servizio permanente di vigilanza con guardie giurate per

salvaguardare gli Operatori di Sportello da tentativi di aggressione/furto (fenomeno in preoccupante

crescita, come più volte segnalato anche dai Delegati alla Sicurezza RSL di Publiacqua)

 

- Per rivendicare a parità di lavoro, parità di retribuzione e inquadramento. Basta ad una flessibilità

sfrenata che contribuisce ad accrescere ulteriormente le condizioni di stress degli Addetti (a titolo

esempio caso Addetti che rimbalzano tra il Front Office e il Back Office)

 

- Per istituzione di un Addetto Portineria/Accoglienza per gli Sportelli al Pubblico di Firenze, San

Giovanni, Borgo S.L., Pistoia, San Casciano V.p: (figura già esistente presso Sportelli di Prato Via del

Gelso con ritorni apprezzabili anche per la qualità del servizio ai Cittadini)

 

-Per metter fuori gioco chi pensa di guidare il Reparto alimentando paure, purghe e discriminazioni

per chi alza la testa, creando un clima di insopportabile tensione e mortificazioni delle professionalità

 

Contro continui disservizi alla Cittadinanza dovuti:

 

- a seguito dell’Appaltone e relativi Sub-Appalti Attività Operative – Appalti aggiudicati con il massimo

ribasso (con avvento WFM Operatori Commerciali in difficoltà a rapportarsi con Addetti Area Tecnica per

dare puntuali informazioni a stato avanzamento richieste Utenza)

 

 

 

 

 

 

 

- Peggioramento del servizio Numero Verde/Call Center (servizio esternalizzato con impresa appaltatrice

che farebbe ricorso massiccio a interinali e contratti precari – USB richiede ri- internalizzazione del

Servizio)

 

- Continue segnalazioni di Utenti che non si vedono recapitare le bollette al proprio domicilio

 

 

SITUAZIONI NON PIU’ TOLLERABILI PER UNA PUBLIACQUA SpA che fa utili milionari e invia le bollette tra le più care d’Italia.

 

Distinti saluti

 

Firenze, 1° Settembre 2015 Unione Sindacale di Base

Lavoro Privato – Federazione di Firenze

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni