Firenze:Presidio all'INPS per la difesa delle pensioni e contro il pareggio di bilancio in Costituzione

Firenze -

Difendiamo le pensioni e la previdenza pubblica

Questa mattina l’Unione Sindacale di Base di Firenze ha rilanciato la battaglia per la difesa delle pensioni e la previdenza pubblica, dopo anni di scellerati attacchi e di tentativi di smantellare l’INPS.

CON LA SCUSA DEL PAREGGIO DI BILANCIO IN COSTITUZIONE

i Governi negano la possibilità di aumento della spesa sociale, questo significa che come già avvenuto nel recente passato, che ci saranno pesanti tagli alla sanità, alle pensioni, così come sarà quasi impossibile procedere alla revisione della Legge Fornero.

L'INPS è sottoposta da tempo ad un processo di ristrutturazione che prevede esternalizzazione delle prestazioni, riduzione della possibilità di accesso da parte di lavoratori e pensionati, riduzione progressiva e sistematica degli operatori con scadimento voluto delle prestazioni ancora garantite non si sa per quanto. Si vuole spingere l'opinione pubblica verso la condivisione di una privatizzazione completa della previdenza pubblica di cui l'INPS è garante e simbolo.

Il nostro presidio davanti la sede INPS di Firenze non è solo l'espressione di solidarietà verso i dipendenti dell'ente, ma è il segnale della necessità di una lotta comune in difesa della previdenza pubblica, del diritto alla pensione e a un lavoro dignitoso.

Oggi chiediamo la tua firma come primo atto di iniziativa democratica che può consentire la ripresa delle lotta sociali in difesa dei diritti fondamentali messi in discussione da UE e governi affini.

LA TUA FIRMA PER DIFENDERE I TUOI DIRITTI

CANCELLIAMO L’ART.81 DELLA COSTITUZIONE !

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati