MANIFESTAZIONE UNITARIA DEL 30 MAGGIO 2020 A FIRENZE.

Firenze -

MANIFESTAZIONE UNITARIA DEL 30 MAGGIO 2020 A FIRENZE.

Il 30 maggio 2020, a Firenze, una bella manifestazione di oltre mille persone promossa da USB,CUB, Cobas, Cobas sanità e ricerca, USI  di Firenze e da molte organizzazioni politiche e sociali , con in testa due striscioni unitari con scritto "reddito, diritti e salute per tutte e tutti. Ogni giorno è il primo maggio" e "salute, ambiente, lavoro, reddito, diritti, scuola. Lottare e ripartire", è partita dal presidio sanitario di Firenze Santa Rosa, luogo simbolico perché tenuto aperto grazie alle lotte popolari e ha percorso i lungarni con mascherine e distanziamento ma soprattutto con la determinazione di chi da anni lotta contro un modello economico cinico e iniquo, che sfrutta persone e risorse e specula sui diritti fondamentali; una tragica verità che la pandemia ha svelato alle masse popolari  in modo inequivocabile, e ci consente di dare nuovo slancio propositivo a un percorso atto a superare un sistema barbaro come quello attuale. Una iniziativa come non se ne vedeva da tempo. Abbiamo iniziato un percorso, nel tentativo di dare risposte ai tanti bisogni e criticità, che la pandemia ha portato allo scoperto, il bisogno di un reddito decente, il bisogno di una sanità pubblica, la necessità di difendere i pochi diritti rimasti e magari riconquistarne altri ancora. C’erano tante facce giovani e meno giovani, insomma uno spaccato della Firenze popolare, che deve in ogni modo organizzarsi se vuol continuare ad esistere, perché il pentolone della crisi bolle e morde e quando salterà il tappo o saremo in grado di dare risposte serie e reali, oppure saranno altri a farlo, e questi altri non andranno certo per il sottile.
Abbiamo costruito non senza difficoltà un “alleanza” che va sotto il nome “ogni giorno è il primo maggio” cerchiamo di tenerla insieme in modo chiaro e sereno, perché questo è l’unico modo per cercare di dare un minimo di risposte al blocco sociale che vorremmo rappresentare, perché da soli non siamo nulla! Abbiamo appena cominciato. Perché nessuno deve rimanere indietro.

 

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni