Piaggio, operaie licenziate sul tetto: sciopero di solidarietà a Pontedera, USB chiede incontro alla Regione Toscana

Pontedera -

Non si ferma la lotta delle operaie precarie della Piaggio licenziate dopo 10 anni, che la scorsa settimana hanno occupato il tetto del palazzo blu della Asl, intenzionate a non scendere fin quando non avranno garanzie sul riottenimento del lavoro da parte di un’azienda che dichiara utili per 49 milioni.

 

Questa mattina si sono uniti alla protesta i lavoratori e le lavoratrici delle aziende di tutta la zona industriale, che dalle 9 hanno aderito allo sciopero di solidarietà proclamato da USB e hanno raggiunto le precarie sul tetto.

 

Le operaie e USB hanno inviato una mail al presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, chiedendo l’attivazione di un tavolo cui sia presente anche Piaggio, che continua a trincerarsi dietro il decreto dignità come motivazione per il licenziamento.

 

 

 

USB Piaggio

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni