Piaggio taglia i minuti di pausa, gli operai in catena scioperano e bloccano la produzione

Pontedera -

Martedì 19 è stata una giornata importante per gli operai e le operaie dello stabilimento Piaggio di Pontedera. Hanno deciso di aderire in larga maggioranza allo sciopero, indetto da USB e dai delegati Fiom, per far capire alla dirigenza che non sono disposti ad abbassare la testa e farsi togliere 10 minuti di pausa conquistati a maggio dopo il rientro a seguito del lockdown. Questa decisione è stata presa senza nessun motivo valido dato che la situazione lavorativa non è cambiata.

Ci chiediamo come può una dirigenza, che ha tenuto la produzione ferma da novembre fino ad oggi, accanirsi per 10 minuti di pausa.

Inoltre, evidentemente per "intimidire" i lavoratori e le lavoratrici, alcuni dirigenti sono passati sulle linee di montaggio visionando chi aderiva allo sciopero. Nonostante ciò lo sciopero ha registrato un'adesione sopra le aspettative.

Rimaniamo anche perplessi per il comportamento di alcuni delegati che, come al solito invece di difendere i lavoratori si sono schierati dalla parte dell'azienda giustificando addirittura pubblicamente la decisione di togliere le pause.

Questi "sindacalisti" tra permessi sindacali e favoritismi, si sono evidentemente dimenticati cosa vuol dire lavorare in catena.

USB Livorno

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati