PISA: venerdi 18 Aprile Manifestazione Corteo

Pisa -

La notizia della morte di Zakir Hossain: 34 anni, di nazionalità bengalese, sopraggiunta dopo un’aggressione senza senso avvenuta a Pisa, ci lascia tutti esterrefatti ed addolorati.

Un uomo, un lavoratore, che aveva lasciato il proprio paese e che dopo tanti sacrifici era riuscito ad ottenere i documenti per vivere in Italia e un lavoro, è stato assassinato in pieno centro storico al termine del suo turno di lavoro.

Zakir Hossain lascia tre figli e una moglie che vivono in Bangladesh, che ci auguriamo vengano aiutati dalle istituzioni Italiane a venire nel nostro paese per poter seguire le indagini che porteranno, lo speriamo, a comprendere la dinamica dell’accaduto e punire gli autori di un gesto così incomprensibile ed efferato. A tal proposito il nostro Sportello si offre di dare l’assistenza legale gratuita ai familiari della vittima.

Non possiamo non considerare questi fatti al di fuori di logiche derivanti dal disfacimento economico di questi anni. Non possiamo non considerare l’assenza di prospettive per il futuro, di garanzie sociali, di
riferimenti culturali, di quella solidità che costituisce una rete che regge gli individui e li sostiene nelle loro scelte, come drammaticamente corresponsabili dell’accaduto.

E’ per questo che riteniamo che, se anche questa vicenda non nascondesse matrici razziste, non vada sottovalutata la portata di degrado sociale e morale che contiene in se.

L’unico modo per contrastare derive di questo genere è lavorare alla costruzione di una società emancipata dallo sfruttamento dell'uomo sull'uomo, cioè dalla barbarie del capitalismo. Lavorare perché questo avvenga significherà non lasciare che Zakir Hossain sia morto invano.

 

Invitiamo tutti a partecipare

 

Venerdì 18 al corteo che partirà alle ore 15 da piazza Sant’Antonio a Pisa

Pisa

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni