Toscana Aeroporti, altro che sviluppo! Cessione in vista per TAH, è tempo di mobilitazione

Firenze -

Le voci di corridoio ci avevano azzeccato dunque, e non solo non è arrivata la smentita ma è addirittura arrivata la conferma che la trattativa per la vendita di Toscana Aeroporti Handling è concreta e forse anche ad uno stadio avanzato.

L'incontro di stamani fra il gestore aeroportuale Toscana Aeroporti e le OO.SS. di TA/TAH non ha chiarito i molti quesiti rimasti aperti, ma la notizia principale, che cambierà le sorti delle relazioni industriali da ora in poi, sta tutta nella dichiarazione dell'ad Roberto Naldi: c'è un acquirente, non meglio specificato, interessato a rilevare TAH e i suoi circa 500 addetti tra Pisa e Firenze.

Dopo aver fatto tutte le solite rassicurazioni di rito, buone per chi non conosce il mercato delle società di Handling in Italia, Toscana Aeroporti, in barba agli impegni di sviluppo e lavoro che si era assunta al momento di rilevare Firenze e privatizzare Pisa, dimostra ancora una volta che fra lei e i suoi obiettivi di multinazionale finanziaria nulla si può interporre.

Il virus ha fermato evidentemente il trasporto aereo ma non il cinismo opportunista di certe società di capitali.

All'azienda abbiamo già detto tutto quello che pensiamo di queste operazioni spregiudicate, ma in questo momento è alle lavoratrici e ai lavoratori di TAH e di TA che ci vogliamo rivolgere e a loro diciamo: MOBILITAZIONE!

 

USB Toscana

 

Firenze, 12/03/2021

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati