USB Pubblico Impiego: Solidarietà e appoggio allo sciopero dei lavoratori in appalto delle Biblioteche

Firenze -

USB Pubblico Impiego esprime la completa solidarietà e appoggio alla vertenza dei lavoratori in appalto delle Biblioteche e degli Archivi del Comune di Firenze, lavoratori e lavoratrici che sono costretti lunedi 13 gennaio a scioperare per difendere il diritto al lavoro. Infatti ancora una volta l’Amministrazione Comunale di Firenze, dimostrando la totale lontananza ed indifferenza dai problemi del lavoro ha aperto un bando di appalto senza tener conto minimamente della clausola sociale né tantomeno delle condizioni economiche che verranno riservate ai lavoratori. Questa situazione metterà a rischio il posto di lavoro di oltre 70 lavoratrici e lavoratori e delle loro famiglie.

Come già denunciato più volte la pratica dell’esternalizzazione e dell’appalto dei servizi pubblici, genera alla fine una fabbrica di precarietà, che nascondendosi dietro un cosiddetto contratto a tempo indeterminato, di fatto mette al massimo ogni 3 anni i lavoratori di fronte alla eventuale cessazione del rapporto di lavoro. Purtroppo le scelte maturate in sede politica e il cedimento di tante organizzazioni sindacali ha permesso il crearsi di queste fasce di precariato diffuso, che in nome di un presunto risparmio che di fatto non esiste, conduce a considerare i lavoratori a livello di merci, senza alcun rispetto per i diritti e la dignità del singolo.

USB Pubblico Impiego invita pertanto tutti i lavoratori del Comune di Firenze a dare la propria solidarietà ai colleghi dei servizi bibliotecari in appalto, partecipando al presidio che si terrà lunedi 13 Gennaio 2013 dalle ore 15 alle ore 17 presso Palazzo Vecchio !

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni